Follow by Email

Translate

venerdì 24 aprile 2020

FRECCE TRICOLORI-LA STORIA

FRECCE TRICOLORI-LA STORIA

Come vi ho accennato ieri..oggi cominciamo un capitolo nuovo di questo blog,ovvero la storia delle piu importanti pattuglie acrobatiche mondiali,non voglio annoiarvi con cenni storici troppi lunghi,vi descrivero' la storia a grandi linee cosi da poter avere una conoscenza piu' approfondita di ognuna di esse.
La prima pattuglia che andro' ad analizzare non poteva che essere le Frecce Tricolori,vanto e orgoglio di professionalita' italiana.
Bene,basta dilungarsi e cominciamo.STAY TUNED!!!

FRECCE TRICOLORI









ANNO DI FONDAZIONE

1 MARZO 1961 NELL'AEROPORTO DI RIVOLTO





AEREI IMPIEGATI

DAL 1961 AL 1963 F-86 SABRE








DAL 1964 AL 1981 G-91 PAN






DAL 1982 AD OGGI MB-339 PAN







BREVI CENNI STORICI

Il maggiore Mario Squarcina, leader dei Diavoli Rossi fu incaricato dallo Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare di costituire la Pattuglia Acrobatica Nazionale (P.A.N.) composta da piloti provenienti da tutti i reparti dell'Aeronautica Militare. Il 313º Gruppo Addestramento Acrobatico fu fondato il 1º marzo 1961 nell'aeroporto di Rivolto con Squarcina comandante. Lo stesso giorno, 6 North American F-86 Sabre della 4ª Aerobrigata decollavano da Grosseto destinazione Rivolto.
Il 1º maggio 1961 ci fu la prima uscita ufficiale della P.A.N. con il programma alto di 4 + 1 F86 Sabre sull'aeroporto di Trento - Gardolo, in occasione della manifestazione aerea del locale Aero Club. Tre giorni dopo - il 3 maggio - durante un volo di Addestramento Acrobatico sulla Aerobase di Rivolto, due velivoli entrarono in collisione causando un morto tra i piloti. Le Frecce Tricolori tornarono a volare il 10 maggio 1961. Il 3 luglio 1961, in piena stagione acrobatica, Franco Pisano - futuro Capo di stato maggiore dell'Aeronautica Militare - divenne il nuovo capo formazione, ruolo che ricoprì fino al 1962.
Le Frecce Tricolori volarono su North American F-86 Sabre fino al 1963. L'organico, inizialmente non numeroso come quello odierno, fu allargato nel 1963 a nove elementi più il solista, aggiungendo anche la possibilità di usare fumi colorati. L'anno seguente arrivarono i cacciabombardieri Fiat G.91PAN, per poi passare nel 1982 sugli attuali Aermacchi MB-339 A/PAN MLU.

LE FRECCE TRICOLORI OGGI

Le Frecce Fricolori oggi si articolano su una formazione di 10 veicoli , 9 + 1 solista,
con un programma di 18 figure che tengono lo spettatore con il collo all'insu' per circa 30 min.
Una particolarita' delle frecce e' che il comandante non vola ma sta a terra e controlla eventuali sbavature e ordina le correzioni piu' giuste da effettuare.
Le Frecce hanno raggiunto il loro 60 esimo anno di eta',proprio quest'anno si doveva celebrare il loro compleanno con una grossa manifestazione ,poi annullata per COVID-19,che avrebbe richiamato tutte insieme le migliori pattuglie acrobatiche mondiali e non meno di 500.000 visitatori.

LA FORMAZIONE

Ogni anno la formazione cambia,al termine di ogni stagione,ce sempre qualche pilota che esce dalla pattuglia per aver raggiunto il limite massimo di appartenenza,al loro posto entrano 1-2 piloti che vengono prelevati dai ruoli naviganti dell'aeronautica militare.
Questi piloti vengono accuratamente selezionati ,devono avere almeno 500 ore di volo su caccia o caccia bombardieri,devono avere ottime capacita' di lavorare in team e di relazionarsi con le persone.
Si approfitta del periodo che va da novembre fino al primo di maggio per addestrare i nuovi piloti alle figure del programma e per addestrare i vecchi piloti che sono stati cambiati di posizione.
Ogni posto della formazione ha un nome,i nomi sono i seguenti:
  • Pony 0 - Comandante
  • Pony 1 - Capo Formazione
  • Pony 2 - 1° Gregario Sinistro
  • Pony 3 - 1° Gregario Destro
  • Pony 4 - 2° Gregario Sinistro
  • Pony 5 - 2° Gregario Destro
  • Pony 6 - 1° Fanalino
  • Pony 7 - 3° Gregario Sinistro
  • Pony 8 - 3° Gregario Destro
  • Pony 9 - 2° Fanalino
  • Pony 10 - Solista
  • Pony 11 - Supervisore Addestramento Acrobatico
Uno stesso pilota puo' variare molte posizioni nel corso dell'avventura presso le Frecce Tricolori.
Le figure chiave che guidano la formazione sono Pony1 e Pony6, queste due figure segnano i tempi di incroci e figure acrobatiche e guidano i ricongiungimenti.
Il Pony1 e' destinato a diventare l'anno successivo o al max due anni dopo il comandante ovvero Pony0.
Ultima curiosita', di solito il Pony11 e' il pilota piu' anziano che ha lasciato da poco la formazione ,la sua figura e' molto importante perche' guida l'inserimento dei soggetti meno esperti,alla fine dell'addestramento di solito lascia le Frecce per altri incarichi all'interno dell'Aeronautica Militare.

IL PROGRAMMA

Il programma si articola in 18 figure e dura circa 30 minuti.
Il solista ha un programma tutto suo e si interseca con la formazione principale ,affinche' lo spettatore non distolga lo sguardo dal cielo.
La formazione all'inizio e almeno fino al 1988 volava con gli aerei tutti sullo stesso piano,
purtroppo dopo l'incidente di ramstein,dove persero' la vita 3 piloti e 67 civili,si dovette pensare ad un nuovo modo di volare e si adotto' il modo di volare a scalino,dove gli aerei sono divisi in altezza da circa 1,5 mt di spazio.
Anche il programma si dovette rivedere tutto,prestando molta piu' attenzione alla sicurezza dei piloti e degli spettatori.
Da notare che le Frecce Tricolori volano sempre,e' stato studiato un programma per qualsiasi problema meteorologico:
ALTO
BASSO
PIATTO
Tutto dipende dalla visibilita'.
Le figure del programma sono queste:


UNO SGUARDO AL FUTURO

Le Frecce Tricolori sono in continuo movimento,si guarda sempre alla prossima stagione acrobatica.
La nostra pattuglia nei prossimi anni a venire dovra' confrontarsi con due nuove sfide:
la piu' vicina e' sicuramente l'organizzazione dell'airshow del 60° anno che si terra' nel 2021 a data da destinarsi.
Poi dovra' pensare alla sostituzione del MB-339 che ormai comincia a far sentire i suoi anni ,ne ha almeno 33.
Si e' gia' pensato ad un sostituto,si e' deciso di promuovere ancora una volta l'industria nazionale con l'addestratore basico MB-345.








Sicuramente piu' moderno del MB-339 ,ma e' sicuramente un'altro aereo,quindi e' molto probabile che si dovra' nuovamente mettere mano al programma adattandolo alle sue prestazioni.
Sara' migliore?,sara' peggiore...lo scopriremo non prima di 3-4 anni.
Sicuramente la voglia di restare con il fiato sospeso e con il collo all'insu' non manchera' mai.

*********************************************************************************
Per oggi ho concluso,
spero che questo nuovo post vi piaccia...e spero vi possa trasmettere l'impegno e l'orgoglio che uso per scrivere questi articoli.
Tornero' lunedi con un nuovo articolo...sulla storia ....
vi lascio con l'acquolina in bocca..per saperlo dovete seguirmi
STAY TUNED

Nessun commento:

Posta un commento